Dott.ssa Simona Livrieri - Medico dello Sport a Roma

Sei qui: Home / News e Avvisi / Blog / Linee guida dell'Alimentazione dell'Atleta

Linee guida dell'Alimentazione dell'Atleta

Non esistono cibi particolari che migliorano la prestazione , ma solo una sana alimentazione garantisce il rendimento ottimale.

 

Prima colazione:

deve essere abbondante e ricca di carboidrati

Il pranzo:

non abbondante , necessita di un equilibrio tra cibi proteici e glicidici.

Pertanto riso o pasta conditi con sughi non grassi, carne op esce e una buona dose di verdure preferibilmente crude e frutti di stagione.

Colazione e pranzo devono fornire e garantire una costante disponibilità di energia per tutto l'arco della giornata.

La cena:

leggera, deve avere contenuti prevalentemente proteici come carne o pesce, uova, latte e formaggi.

Gli alimenti proteici della cena hanno lo scopo di ricostruire i tessuti usurati dall'attività fisica svolta durante il giorno.

La scelta dei cibi e degli orari dei pasti vanno fatti in funzione dell'allenamento, del tipo di sforzo organico e muscolare e della durata dello stesso.

Si consiglia:

- non assumere alimenti a non meno di 3-4 ore dall' allenamento (la digestione avviene per 5-8 h successive al pasto).

- non consumare un pasto eccessivo in quanto la digestione determina un forte afflusso di sangue verso lo stomaco e l'intestino. L'attività fisica in queste condizioni contribuisce a rallentare la digestione e a mantenere scarsa l'irrorazione sanguigna al cervello e ai muscoli.

- Assumere la giusta quantità di glicidi, intesi come zuccheri complessi  (pane, pasta ) che determinano un livello prolungato e costante di sostanze energetiche nel circolo sanguigno.

- un forte consumo di proteine rischia di alterare il ph del sangue portandolo verso l'acidità, l'eccesso di grassi crea difficoltà digestive, un eccesso di sali minerali e vitamine non possono essere immagazzinati come scorte e quindi non sono utilizzabili oltre la normale presenza nell'organismo.

- Dopo l'allenamento , prima di assumere alimenti, è consigliabile che passino almeno 2-3 h .

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Curriculum Vitae

La Dott.ssa Simona Livrieri, Medico Chirurgo Specialsita in Medicina dello Sport dal 2002, ha collaborato con le principali strutture medico sanitarie di Roma, al fianco dei più illustri professionisti del settore, occupandosi anche di atleti professionisti. Attualmente effettua la sua professione privatamente in collaborazione con altri professionisti del settore come ortopedici, osteopati, fisioterapisti e anche con diverse strutture della Capitale.    ...leggi tutto

Lo Studio Medico

  • Circonvallazione Clodia, 175
    Dalle 14:00
  • 06 64564326
  • 339 2964856